Insalata di farro e finocchi allo zenzero ispirata a Ildegarda di Bingen

Monaca benedettina tedesca del XII secolo dotata di straordinaria cultura, Ildegarda di Bingen rappresenta davvero una miniera di conoscenze e risorse a cui ancora dobbiamo ampiamente attingere. Religiosa e naturalista, Santa Ildegarda è stata autrice di testi assolutamente rivoluzionari per l’epoca, in grado di soddisfare le curiosità e i bisogni in diversi campi del sapere: dall’alimentazione alle malattie femminili fino alla conoscenza dettagliata di erbe medicamentose e pietre preziose.

All-focus

Ripeto: un’enorme repertorio di saperi umilmente e doviziosamente trasmessi. Ildegarda racchiude in sé molteplici figure: della monaca, ma anche della scrittrice e poetessa, musicista e cosmologa, guaritrice e profetessa. La sua idea di terapia naturale passava attraverso le piante direttamente da lei coltivate all’interno dei monasteri (più KM O di così!), ma anche attraverso i cristalli e l’alimentazione. Proprio a proposito del cibo, Ildegarda era del parere che si debbano sempre scegliere con cura gli alimenti dedicati a se stessi; mangiare cibi sani cucinati in maniera adeguata; infine, che si debba possedere e coltivare un animo sereno e il più possibile ben disposto nei confronti di tutti gli eventi della vita.

bty

Precetti importanti, la cui grande modernità risiede proprio nello spirito pratico posseduto dalla Santa di vederli concretizzati all’interno della propria alimentazione. Dieta quindi non solo come corretta alimentazione ma soprattutto come adeguato stile di vita: un’idea, questa, che dovremmo sempre tenere a mente. Mangiare sano diventa un vero sostegno solamente nel momento in cui quel bisogno di salute (pensiamo al significato originario latino del termine salus: salvezza) fa parte del nostro quotidiano stile di vita.

INSALATA DI FARRO CON FINOCCHI CARAMELLATI ALLO ZENZERO, MANDORLE SALTATE, MENTA E SEMI DI GIRASOLE

Mettiamo quindi subito in pratica i precetti di Santa Ildegarda, preparando un piatto semplice ma ben studiato, ispirato proprio alle sue mille intuizioni. Combiniamo insieme alcuni degli alimenti da lei ritenuti più salutari e quindi imprescindibili all’interno di una dieta attenta alla propria ‘salvezza personale’: partiamo dal farro, ricco di fibre, proteine, fosforo e ferro, e scegliamone uno di ottima qualità, pronto in una ventina di minuti e ricco di benefici. NUOVA TERRA è profondamente attenta alla scelta di ingredienti con i quali realizzare piatti golosi e sani nello stesso tempo. Il massimo, direi, quando sai che un piatto non solo è buonissimo, ma ti fa anche molto bene.

Aggiungiamo menta anti pienezza e gonfiore, zenzero dalle proprietà digestive e semi di girasole, e godiamoci questa insalata fresca ed estiva, dal sapore inconfondibile oltre che perfetta per prendersi cura della nostra salute.

bty

E così, grazie a Ildegarda, ci ricordiamo che possiamo farci davvero del bene, attraverso un modo di mangiare sano e positivo in grado di rispecchiare il nostro modo di vedere o affrontare le cose il più possibile consapevole e attento a quello che ci circonda. Devo dire che se preparare piatti ispirati a Ildegarda vi piace e aiuta a trasformare una semplice insalata di farro in un pranzo goloso e accattivante oltre che letterario, fatevi aiutare dai prodotti Nuova Terra: cereali, legumi, alghe e semi oleosi in quantità vi aiuteranno a creare ricette originali e davvero squisite!

btyAll-focusAll-focus

Ingredienti per 4/6 persone

300 g di farro perlato Nuova Terra; 2 finocchi; 1/2 cucchiaino di crema di aceto balsamico: 2 cucchiaini di zucchero; una decina di mandorle; 1 cucchiaino di zenzero in polvere; una decina di mandorle; foglie di menta; olio evo, sale e pepe q.b.

Preparazione

Tagliate i finocchi finemente, metteteli in una padella insieme allo zenzero, lo zucchero, la crema di balsamico e un filo d’olio. Cuocete il tutto a fiamma bassa per una decina di minuti max (aggiungete nel caso un cucchiaio di brodo di verdura) così da rendere i finocchi belli morbidi e caramellati.

Buttate il farro in acqua bollente salata (circa 600 ml, così il liquido viene immediatamente assorbito) insieme a qualche foglia di menta per 20-25 minuti. Nel frattempo tagliate le mandorle finemente nel senso della lunghezza (o se preferite, tritatele grossolanamente) e tostate per un minuto.

Condite il farro con i finocchi caramellati, unite le mandorle, le foglie di menta, i semi di girasole e un cucchiaio di olio. Decorate con un po’ di granella di mandorle, un giro d’olio e ancora qualche foglia di menta (per dare colore, io ho aggiunto qualche sommità fiorita di salvia sclarea).

Prodotti

NUOVA TERRA

#siamogolosiani #NuovaTerra

bty

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...