Cannelloni freschi al pesto con verdure e pomodorini persiani

Il ricordo delle cose passate non è necessariamente il ricordo di come siano state veramente.
[Marcel Proust]

Forse non me le hai mai preparate. Non ricordo il profumo di lasagne al forno appena entrata nella vostra casa, eppure se ci penso mi viene in mente. I ricordi ingannano a volte, ma tante altre volte salvano. E io mi salvo tutte le volte che la memoria come una corda mi trascina in quei luoghi di bambina dove le cose non hanno nome ma solo profumo. Non me le hai mai preparate, e non è una critica eh? Mi hai preparato tante altre cose buonissime: gli spaghettini al pomodoro, la torta salata ripiena di tutte le cose più sfiziose del tuo frigo, le sogliole con la besciamella, il pollo al curry o le fette di panettone tagliate precise precise per Natale. Che poi tu mi davi la fetta che aveva più canditi, non ricordandoti che in realtà è mia sorella quella che toglie tutti i canditi dal Panettone.

All-focus

Non mi hai mai preparato le lasagne né i cannelloni né la pasta al forno. A te piacevano le cose più elaborate, o forse le cose più semplici? Forse non ti piacevano così tanto e basta. Ma non hai provate queste: cannelloni che si sciolgono in bocca, e poi quel pesto fresco, e quei pomodorini. Vogliamo parlare dei pomodorini essiccati persiani, che tanto profumano dei tuoi viaggi?

Cari miei nonni, in questo piatto ci siete voi, tutti e quattro nelle vostre cucine, che cucinate insieme, ognuno il suo piatto forte, per le vostre nipoti. Ci sono i tempi che non sono mai esistiti e i ricordi che non ci sono mai stati. E poi ci sono le memorie reali, fatte di verdure gratinate al forno, di burro un po’ bruciacchiato, di asciugamani umidi. Ci siete voi, nelle cose che sono esistite e sempre esisteranno, in quella bellezza dei fili del tempo sospesi che non hanno età, e non conoscono fine.

davsdr

CANNELLONI FRESCHI AL PESTO CON VERDURE E POMODORINI PERSIANI. Ricetta vegetariana

Dedico questo piatto a tutti i profumi che ci portiamo dietro, quelli che ci sono entrati dentro con una tale prepotenza da farci dimenticare ciò che avremmo voluto vivere, da farci ricordare solamente il meglio che abbiamo vissuto. Insieme ai colori, insieme ai piccoli dettagli che fanno la grande differenza… Insieme questa volta a dei bei fogli di lasagna fresca PASTAIO MAFFEI e a del pesto ligure IL PESTO DI PRA’. E a questi pomodorini essiccati persiani (scoperti per caso in una fiera del bio, sono così saporiti che non li lascerete più), che arrivano da lontano e mi fanno sentire così vicina a tutti loro, quattro depositari senza tempo di tradizioni senza tempo.

davdavdav

Ingredienti per 4 persone

1 confezione di Sfoglia extrafine per lasagne bio Maffei; 1 barattolino di pesto genovese tradizionale di Pra’ (da 90 g); 1 mazzetto di asparagi; 1 mazzetto di taccole; 1 mazzetto di cime di rapa; 500 g di besciamella (meglio se fatta in casa); 50 g di pomodorini essiccati; 1 spicchio d’aglio; 1 cucchiaino raso di peperoncino; olio evo, sale e pepe q.b.; erbe aromatiche e sale nero di Cipro

Preparazione

  • Pulite le verdure, eliminando le parti dure di asparagi e cime di rapa, privando le taccole delle estremità.
  • In un wok, saltate le cime di rapa e gli asparagi in olio, aglio e peperoncino. Allungate con un bicchiere di brodo di verdura e cuocete per una ventina di minuti.
  • In un’altra padella saltate le taccole con olio e aglio e pepe, aggiungete un cucchiaio di brodo e fate cuocere per quindici minuti circa.
  • Spezzettate i pomodorini (tenetene un po’ da parte per la decorazione); in una ciotola mescolate pesto, besciamella, pomodorini.
  • Ungete una teglia, stendete un velo di besciamella al pesto in modo da coprire tutta la base.
  • Coprite ogni sfoglia di besciamella al pesto (nella confezione ci sono dieci sfoglie, verranno 20 cannelloni), dividetela in due: farcitele rispettivamente con cime di rapa e asparagi / taccole. Arrotolate e disponete i cannelloni sulla teglia. Tra uno strato e l’altro coprite con besciamella.
  • Coprite la superficie con il secondo strato di besciamella, erbe aromatiche tra cui orgiano, pomodorini rimasti e sale nero. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa. Fate riposare prima di servire.

davAll-focusAll-focus

Prodotti 

PASTAIO MAFFEI / IL PESTO DI PRA’ / Potete acquistare i pomodorini persiani sul sito persisch.ch

Posate MEPRA

sdr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...