Farinata con alghe d’Irlanda e cipolle allo zenzero

Forse non ce la farai, a fuggire dal tempo, nemmeno arrivando ai confini del mondo. Ma anche se il tuo sforzo è destinato a fallire, devi spingerti fin laggiù. Perché ci sono cose che non si possono fare senza arrivare ai confini del mondo.
[Haruki Murakami]

Crescono spontaneamente lungo le coste incontaminate dell’Ovest d’Irlanda. Vengono raccolte delicatamente e, al giusto momento dello sviluppo, essiccate a temperature non elevate e semplicemente confezionate. Questa è la favola reale delle alghe selvatiche d’Ovest d’Irlanda. Panorami struggenti, scogliere mozzafiato: lì dove sembra che tutto finisca e tutto abbia inizio. Incredibile, sembra un’altra favola ma è proprio vero: i luoghi più selvaggi, quelli dove la natura è più libera di manifestarsi, quelli sembrano proprio i confini del mondo, e lì, su quei bordi di mare selvaggio, tra quei venti che ti prendono e tolgono il fiato, hai la sensazione che il mondo finisca e in quello stesso momento abbia inizio. L’Oceano Atlantico sta lì, sospeso tra terre e mare, laghi che riflettono quel cielo pieno di nuvole, tra isole, coste frastagliate, spiagge bianche e case dai tetti di paglia.

davdav

Laggiù, dove tutto finisce e tutto ha inizio, crescono loro, un concentrato di mare allo stato puro. Le chiamiamo semplicemente ‘alghe’ ma in realtà sono molto di più: innanzitutto di differenti qualità, differente aspetto e differenti caratteristiche. In varie combinazioni a seconda del tipo, contengono oltre 60 minerali, vitamine, numerosi carboidrati e aminoacidi.

PANELA me le ha fatte conoscere e io me ne sono innamorata: Atlantic Dulse, Atlantic Nori, Atlantic Spirulina, Atlantic Wakame, Atlantic Carragheen, Sweet Kombu, Sea Spaghetti, Atlantic Kombu… Tutte con un basso contenuto di grassi e calorie, un’alta concentrazione di proteine facilmente digeribili, vitamine e oligoelementi; una buona presenza di carboidrati; molte fibre; un elevato contenuto di acidi grassi polinsaturi. Insomma, un toccasana naturalmente presente nel mare, e anche molto semplici da usare. Già pronte o da reidratare, i loro usi in cucina sono infiniti, da insalate a snack a torte, come addensanti o insaporitori. Un tesoro nascosto nel mare di cui per fortuna possiamo beneficiare tutti…

davAll-focus

FARINATA CON ALGHE E CIPOLLE CARAMELLATE ALLO ZENZERO. Ricetta vegana

Io ho iniziato con un Mix di 3 Alghe biologiche e selvatiche in pezzi (Atlantic Dulse, Atlantic Nori e Atlantic Spirulina). La Dulse è un’alga rossa, ricca di iodio e utile per placare il senso di fame; la Nori (sì, quella del sushi) ha un color porpora, aiuta a ridurre il colesterolo e i grassi nel sangue; la Spirulina è fonte di iodio e proteine, e combatte i radicali liberi. Vi ho detto che gli usi sono infiniti: è proprio così! Avreste mai pensato di poter preparare una (squisita) farinata con le alghe? Alghe e cipolle caramellate allo zenzero. Una meraviglia da mangiare, e anche un bel concentrato di salute. Meglio di così!

La farinata con cipolle è anche conosciuta col nome di CECINA. Adoperate un buon olio di oliva e rispettate i tempi di riposo. Vedrete che il risultato sarà veramente eccellente!

davdav

Ingredienti per un teglia 30×30 

300 g di farina di ceci; 900 dl di acqua; 30 g di mix di 3 alghe Panela; due cipolle bianche piccole; 1 cucchiaio di zucchero Panela; 1 cucchiaino di zenzero in polvere; 1/2 bicchiere di olio evo (circa 125 ml); sale, pepe nero e rosa q.b.

Preparazione

  • In una ciotola stemperate la farina di ceci con l’acqua e un pizzico di sale. Mescolate bene per sciogliere eventuali grumi. Fate riposare un’ora, eliminando mano mano la poca schiuma che si forma in superficie.
  • Nel frattempo, in un pentolino cuocete per qualche minuto le cipolle tagliate finemente con un filo d’olio, lo zucchero, lo zenzero e un pizzico di pepe. Dovranno caramellare senza inscurirsi.
  • Sciacquate le alghe, mettetele ad ammollare in un po’ d’acqua per qualche minuto, scolatele e asciugatele.
  • Ungete la teglia con abbondante olio, versate la pastella di farina di ceci, coprite con cipolle e alghe. Cuocete in forno caldo a 220 ° per 30 minuti. Servite calda con pepe nero e rosa.

Prodotti 

PANELA

Il piatto a effetto marino Villeroy&Boch è una delle tante perle disponibili nel negozio BAZZANI CASA di Casale Monferrato (Al)

All-focus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...