A San Valentino cucina lui: cuore tenero vegano

San Valentino – Parte uno: uomo ai fornelli 

Per questa festa degli innamorati 2017 Nordfoodovestest si è dato da fare, e ha pensato anche all’uomo ai fornelli. Perché che la donna cucini e soprattutto si applichi è fatto ancestrale, risaputo e immutato nei secoli. Ma l’uomo… Lui ha proprio bisogno di qualche piccolo aiuto. Considerando anche il fatto che il pubblico femminile non gli è di grande aiuto, anzi… “Niente cipolla cruda né aglio ovviamente… Se puoi evitare il formaggio mi fai un piacere che sono a dieta… Quello sarà mica olio? I carboidrati la sera? Guai!!! Mi piacerebbe un aspic di verdure leggero leggero, me lo fai?”. E poi c’è quella frase, che la ragazza che stai pressando da settimane ti pronuncia un giorno, al bar, mentre tu bello bello stai addentando una focaccella calda speck e brie che è una favola: “Sai, io sono vegana”.

dav

E lì, non sapendo cosa vuol dire per davvero, abbozzi un sorriso preoccupato, controllando che nei denti non si sia insediato del filante brie. E le biascichi un “Ah bene, allora ti invito a casa” (pensando che lei abbia qualche strana patologia contagiosa).

Veniamo a noi. San Valentino. Che cosa le prepari? Ecco che dobbiamo stimolare la creatività. E preparare piatti vegani è una corsa all’essere geniali e originali con gusto: ci sono infinite possibilità, infiniti piatti, infiniti modi per rendere gustosa una ricetta. Scòrdati che il vegano mangi solo frutta o verdura…

099ae8_e72807be81a44d71b6e38ab8bfc7e966Vogliamo colpire la tua bella con una bella torta salata con cuore tenero, ripiena di formaggio vegetale (a base di riso: si chiama Chicca, la produce VERYS nella variante classica e fumé, e ti assicuro che anche tu la apprezzerai) e pere allo zenzero e cannella, con un secondo strato di radicchio e indivia. Erbe aromatiche (no, non è aglio) e noci. Una poesia. Per la serie: sembri banale fuori, ma dentro nascondi un cuore tenero e creativo. Ti abbiamo reso la strada più facile: non devi fare tu la sfoglia, ma puoi comprarla pronta. Ricordati solo di controllare che non abbia uova o burro (anche se di solito la sfoglia e la brisé che compri al supermercato, diversamente da quelle francesi tutto burro, sono preparate con grassi vegetali non idrogenati).

Pronto a stupirla? Fidati, ci metterai un’ora al massimo. Facciamo due, così hai tempo per sbagliarla e riprepararla. Ecco, tutto per lei, il tuo speciale cuore vegano.

img_20170131_121337All-focus

CUORE TENERO CON INDIVIA, NOCI E RADICCHIO RIPIENO DI CHICCA VERYS E PERE 

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia; 1 rotolo di pasta brisé; 1 radicchio piccolo; 1 indivia; 1 pera; 150 g di Chicca© Classica Verys; 4 noci sgusciate; 1 cucchiaino di paprica; olio evo; erbe aromatiche; 1 cucchiaino di crema di aceto balsamico; 1 pizzico di zenzero e cannella in polvere; sale e pepe q.b.

sdrdavdav

Preparazione

  • In una padella, fai appassire qualche minuto l’indivia tagliata sottile con un giro d’olio, le erbe aromatiche, un pizzico di sale e pepe. Metti da parte. Nella stessa padella fai lo stesso con il radicchio, a cui unirai un po’ di paprica rossa per aggiungere colore e sapore.
  • In un pentolino, unisci la pera tagliata a fettine, zenzero, cannella, aceto balsamico. Cuoci a fiamma bassa, mescolando, per cinque minuti. Lascia raffreddare e aggiungi qualche noce spezzettata.
  • Preriscalda il forno. In una teglia (che dovrà essere ovviamente e forma di cuore, e che tu naturalmente non conserverai ma offrirai alla tua bella – dopo averla lavata) srotola la sfoglia sulla sua carta forno e disponi sopra le fettine di pera e il formaggio di riso tagliato fine. Copri con la pasta brisé, ritagliando gli scarti, e poi ancora con metà strato di radicchio e metà di indivia. Decora con le noci rimaste e un giro d’olio. Con le eccedenze di pasta brisé, crea dei decori (possibilmente a forma di cuore…)

Ecco qui: un cuore tenero come il tuo! Il formaggio vegetale si scioglie molto bene e combacia benissimo con la dolcezza della pera. La paprica però dà quella nota un po’ piccante che non guasta mai, e radicchio e indivia soddisfano i bisogni light della tua donzella. Ricordati: teglia a forma di cuore, Verys, lascia perdere l’aglio. E il gioco è fatto!

All-focusdav

Prodotti

VERYS

I piatti sono del mio designer australiano del cuore, CHRISTOPHER VINE

dav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...