Orecchiette vegane con fette di riso e cavoletti di Bruxelles

A quale età si osserva meglio la luce?
[Marco Ercolani]

Ribaltare le prospettive. Penso che come proposito di questo nuovo anno ci possa essere anche questo: prendere il proprio punto di vista, scardinarlo un po’ e guardare le cose sotto un’altra luce. In fondo me ne accorgo con la fotografia: hai creato una ricetta originale, il piatto è squisito, fai la foto per immortalare tutta quella bontà, ma spesso la luce non ti aiuta per niente, anzi, appiattisce. E cosa fai, butti via tutto? No, rifai da zero, ma cambi posizione, sposti gli oggetti, vai in un’altra stanza se serve, esci in giardino, metti un telo. Insomma, cerchi di ingannarla, quella luce. Sapendo benissimo che senza non potresti fare nulla. La luce spesso ostacola, ma è anche vero che la luce rende visibile. E rendendo visibile, rende possibile. Modificare il punto di vista esattamente come si fa quando scatti una foto sbagliata e poi provi altre mille volte perché sai che quel piatto merita, senti che il gusto deve riuscire a emergere anche dall’immagine. Insomma, senti che ne vale la pena. Ma devi modificare qualcosa, devi fare in modo che la luce renda tutto vivo e possibile per davvero. La luce è un aiuto, non un ostacolo.

dav

Ribaltare le prospettive, provare a scavare dentro le cose, non fermarsi a ciò che si vede, perché magari ciò che si vede è frutto di un’illusione sbagliata. Ma il contenuto, quello non va sprecato. Credo che ribaltare le prospettive vada di pari passo con il non eliminare nulla, almeno non subito. Non c’è momento migliore dell’inizio di un periodo per provare a rovesciare qualcosa. Iniziamo da gennaio, che spesso carichiamo di così tanta importanza da rimanerne delusi. Proviamo a vedere il nuovo come una ripresa più cosciente, spesso la parola inizio ci fa paura, mentre ripresa sa di qualcosa che è già in nostro possesso. Riprendiamo ribaltando, imparando a sfruttare la luce a nostro vantaggio. Così da rendere le cose più visibili…

All-focusAll-focus

ORECCHIETTE INTEGRALI CON CAVOLETTI DI BRUXELLES, SLICES VEGETALI GUSTO CHEDDAR, NOCI E PAPRICA AFFUMICATA

099ae8_e72807be81a44d71b6e38ab8bfc7e966Una nuova ricetta 100% vegetale insieme a VERYS, azienda di prodotti vegani che sa sempre stupirmi per la grande abilità di unire il piacere alla qualità. Non facile, ma i loro snack vegetali o formaggi di riso non tolgono gusto a un pranzo, ma lo aggiungono, lo svelano, ed è forse questo il segreto di aziende che lavorano con ingredienti 100% vegetali: dare qualcosa in più, stupire per la bontà, aiutare a vedere sotto una luce nuova. Oggi prepariamo un ottimo primo del cavolo, dove i protagonisti sono i miei amati cavoletti di Bruxelles, ricchi in vitamina C, minerali e fibra, dal gusto intenso e perfetti per un piatto di pasta invernale. Li condisco con le SLICES VERYS GUSTO CHEDDAR, un’alternativa vegetale al formaggio da fondere preparate con riso integrale germogliato. Ricche di sapore, fondono che è una meraviglia. Aggiungo in ultimo dei fiocchi di paprica affumicata La Chinata: se non avete della paprica affumicata in casa, sostituite con del peperoncino di media piccantezza. Vi assicuro che però il gusto dell’affumicatura dà quel qualcosa in più… Un ottimo primo del cavolo, squisito, caldo e confortante!

img_20170112_122732

Ingredienti per 4 persone

300 g di orecchiette integrali; una decina di cavoletti di Bruxelles; una confezione di Slices Gusto Cheddar Verys; 1 spicchio d’aglio; sale e pepe q.b.; 1 cucchiaio di olio evo; 4 noci sgusciate; 1 cucchiaino di paprica affumicata in fiocchi o peperoncino.

All-focus

Preparazione

  • Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Nel frattempo in una padella fate insaporire l’olio con lo spicchio d’aglio. Unite i cavoletti puliti e tagliati a striscioline e fate andare qualche minuto. Aggiungete sale, pepe e un bicchiere di brodo di verdura. Cuocete per una decina di minuti. Togliete l’aglio e lasciate da parte.
  • Buttate la pasta. Riducete le noci a pezzetti, unitele alla verdure insieme alle Fette al cheddar. Mescolate bene.
  • Scolate le orecchiette al dente e unitele al condimento. Allungate con un cucchiaio di brodo di verdura. Unite la paprica e servite le orecchiette ben calde.

img_20170112_122831All-focus

Prodotti

VERYS

LA CHINATAimg_20170112_123326

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...